Precisazioni

I singoli post di questo "blog" del Coro Marmolada di Venezia vengono creati dai singoli coristi e/o amici che, firmandoli, assumono la responsabilità di quanto scritto.

mercoledì 12 dicembre 2018

"Musica per le nostre montagne" 8 dicembre 2018 Teatro La Fenice

Il giorno 8 dicembre 2018, presso il Teatro La Fenice   di Venezia l'evento "Musica per le nostre montagne" ha portato il cosiddetto "canto di montagna"
Hanno cantato il Coro Marmolada di Venezia, il Coro Agordo ed il Coro Fimminile Col di Lana.

A link sottostante la registrazione video dell'intero evento.

Musica per le nostre montagne

domenica 17 giugno 2018

"Arie da batèlo de l'ano 1742, per tenore" - Edizione "on line"


L'Associazione Culturale Coro Marmolada di Venezia, proseguendo nella sua attività editoriale "on line", è lieta di informare che l'ultima pubblicazione "Arie da batèlo de l'ano 1742, per tenore" è reperibile e scaricabile in formato pdf all'indirizzo http://www.coromarmolada.it/EdizioniDiverse/EdizioniDiverse.htm
Oltre al pdf è possibile ascoltare la musica digitale dei vari brani creata dalla digitazione dello spartito con apposito programma di notazione musicale.
Altra caratteristica della presente pubblicazione riguarda i testi che sono stati rivisti ed uniformati nella scrittura veneziana, anche graficamente (vedi in appendice le precisazioni sulla scrittura in veneziano).
L'opuscolo, a cura di Sergio Piovesan e Paolo Pietrobon, viene presentato da Rachele Colombo,  cantante, polistrumentista, compositrice e interprete
di canto popolare.

mercoledì 24 gennaio 2018

Canti friulani di Arturo Zardini -Opera omnia-

Canti friulani di Arturo Zardini
-Opera omnia-

La presente pubblicazione -che segue quella pubblicata di recente dal titolo "Stelutis alpinis, ma non solo"- di soli canti e villotte friulani del compositore Artusro Zardini, comprende trentacinque brani e può considerarsi l'"opera omnia" di questo genere di composizioni.
Di queste, quattordici sono con testo dello stesso Zardini, una ("Dai un tic a di che puarte") è una sua armonizzazione di una melodia popolare raccolta a Pontebba nel 1921, mentre di un'altra ("Cisilute") è stato trovato uno spartito, copiato da un anonimo nel 1931 presso il seminario di Udine, sul quale viene riportato come autore A. Zardini.
Le altre composizioni, diciannove, sono su testi di diversi poeti friulani contemporanei e amici di Zardini.

La pubblicazione in questione -edita dall'Associazione Culturale Coro Marmolada di Venezia in formato pdf- è scaricabile da questo indirizzo ed è duplicabile per solo uso personale e didattico. Sono vietate tutte le duplicazioni per uso commerciale.
La digitazione dei singoli spartiti ha permesso la creazione dei files musicali in mp3 della musica digitale complessiva e delle singole partiche che possono essere ascoltate collegandosi a questa pagina del sito.

Sergio Piovesan
del Coro Marmolada di Venezia




sabato 27 maggio 2017

E' uscito il numero di Giugno 2017 (n.72) di "Marmoléda", il notiziariodelCoro Marmolada di Venezia

E' uscito il numero di Giugno 2017 del nostro notiziario "Marmoléda" "on line" con articoli sul "mondo corale" e sull'attività corale e culturale del Coro Marmolada di Venezia.
Si trova in tre formati a questo  link:


Buona lettura! 

lunedì 17 aprile 2017

"Canzoni da battello venezine" - Nuova pubblicazione in formato digitale - Album di spartiti in pdf di 15 brani - Edizione acura del CoroMarmolada


È in linea, sul sito del coro (*) e sul mio personale (**) la nuova pubblicazione digitale, in formato pdf, dedicata ai "Canti da battello veneziani", una raccolta di quindici brani trascritti dagli spartiti  originali della prima metà del '700, edita a cura dell'Associazione Coro Marmolada di Venezia.

Nella prima metà del 18° secolo la città di Venezia, come ricorda anche il Goldoni, risultava essere percorsa diffusamente da "eventi" canori, soprattutto di notte, "...nelle piazze, per le strade, nei canali...". Non solo durante i carnevali, ma anche e soprattutto nella bella stagione, barche (gondole e altre), con musicisti e cantanti, erano i protagonisti dei cosiddetti "freschi". Da queste "feste" musicali nasce la tradizione di scrivere musiche definite "canzoni da battello".

Oltre agli spartiti sono state prodotte le musiche digitali in mp3.

Per saperne di più andate ai sottonotati links:

(*) http://www.coromarmolada.it/CanzBatt/CanzBatt0.htm
(**) http://www.piovesan.net/CanzBatt/CanzBatt0.htm
                                                                                                        Sergio Piovesan

venerdì 10 febbraio 2017

Album di Villotte friulane - Trascrizioni, armonizzazioni e composizioni originali di Luigi Vriz



Si trova in linea, nel mio sito personale(*)  e in quello del Coro Marmolada(**),  l'album di spartiti del Maestro Luigi Vriz di Raveo (Ud) relativi a villotte e canti friulani.
Si tratta di trascrizioni, armonizzazioni e composizioni originali del maestro stesso, lavoro compiuto soprattutto negli anni '30 dello scorso secolo.
Conobbi il maestro Luigi Vriz negli anni '60 a Raveo in quanto amico di mio suocero. Mi fu presentato come conoscitore ed esperto di canti friulani nonché direttore della banda musicale di Buia (Ud), dove si era trasferito nel 1911 per insegnare, nonché fondatore e direttore del Coro di Raveo, dove tornava ogni estate, e compositore. Ovviamente, essendo io già corista del "Marmolada", fui molto interessato alle sue composizioni ed il maestro mi fece vedere una parte dei suoi lavori; si trattava di una raccolta corposa di spartiti manoscritti e rilegati in un volume. Mi raccontò che ne aveva un altro che, avendolo  purtroppo prestato ad un sacerdote trasferito ad altra destinazione, non l'aveva più rivisto. Per questo motivo per farmi una copia dello spartito di una villotta si recò lui stesso a Tolmezzo per fotocopiarlo.
Luigi Vriz mi raccontò anche che il suo lavoro era composto soprattutto da raccolte di brani popolari friulani, villotte ma non solo, che lui aveva trascritto nelle sue peregrinazioni nella vallate carniche ed in diversi paesi friulani; alcuni di questi brani erano stati anche pubblicati.
Il maestro morì nel 1972.
Il librone di spartiti rimase a Buia dove risiedevano i suoi famigliari e, nel 1976 -a causa del sisma- andò perso.
Alcuni anni fa trovai, presso una biblioteca, alcune pubblicazioni di villotte friulane varie in edizioni molto datate; ne fotocopiai alcune comprese tutte quelle del maestro Vriz. Poi riuscii ad entrare in possesso, per gentile concessione della nipote Luisa  residente a Raveo e già solista del coro "Sôt la nape" di Villa Santina, di copie di alcuni manoscritti di sue composizioni.
Ho elaborato questo album, per pura passione del canto popolare e senza alcuna intenzione di lucro, copiando gli spartiti con un programma di notazione musicale(***)  pensando che l'opera di Luigi  Vriz sia ormai dispersa anche perché le pubblicazioni degli anni '30 sono introvabili. Quindi quanto da me raccolto potrebbe essere quello che rimane dell'opera di Vriz, anche se spero che altri brani siano negli archivi di qualche coro friulano.
I programmi di notazione musicale oltre a produrre spartiti chiari e leggibili creano anche la musica digitale del brano, musiche che sono ascoltabili e scaricabili dai siti indicati.

Sergio Piovesan

A norma dell'Art. 2 della legge 9 gennaio 2008, n°2, è consentita attraverso il sito la libera fruizione delle partiture e degli spartiti esposti ad esclusivo uso didattico o scientifico e sempre che tale utilizzo non procuri lucro al soggetto che se ne avvale. Le musiche qui elencate sono qui a disposizione  NON a scopo di lucro; il loro uso è riservato esclusivamente a quello privato. Sono vietate le duplicazioni di qualsiasi genere per fini commerciali. Tuttavia, invitiamo gli Aventi Diritto a contattarci anche in ordine alla loro rimozione totale ed immediata. Grazie.

(*)   www.piovesan.net  alla sezione "Spartiti per coro"
(**)   www.coromarmolada.it   alla sezione "Le nostre edizioni"
(***) MuseScore 2.0.2  Copyright © 1999-2016 Verner Schweer e altri